L'edizione 2022-2023 delle Olimpiadi di Lingua e Civiltà Classiche è in arrivo...

A breve on line il bando



Lunedì 17 ottobre al via “ProGrammatica” dedicata al linguista Serianni

Conoscere la lingua italiana, i suoi usi e le sue molteplici potenzialità per comunicare al meglio e imparare a esprimere se stessi in un italiano contemporaneo senza dimenticare la tradizione letteraria.

Con questo intento prende il via, lunedì 17 ottobre, la decima edizione di ProGrammatica, l’iniziativa di Radio3 - La Lingua Batte in collaborazione con Ministero dell'Istruzione, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Accademia della Crusca, Comunità Radiotelevisiva Italofona e Skuola.net.

L’evento, che quest’anno è dedicato al ricordo del linguista Luca Serianni, nasce per sollecitare studentesse, studenti e appassionati a una maggiore consapevolezza delle diverse potenzialità della lingua italiana, anche grazie all’uso di strumenti digitali. Il tema di questa edizione, in particolare, è: “L’italiano e i giovani. Come, scusa? Non ti followo”. Titolo proposto da una scuola italiana di Montevideo.

Durante la giornata saranno coinvolte alcune scuole secondarie di secondo grado, gli istituti scolastici di lingua italiana e gli istituti italiani di cultura all’estero. Ragazze e ragazzi si confronteranno sugli usi linguistici dei giovani con esempi tratti da libri, fumetti, canzoni, film, serie televisive dialogando con esperti, studiosi e artisti come gli scrittori Matteo Nucci, Giulia Ciarapica e Vincenzo Latronico, il fumettista Lorenzo Ghetti, il regista Valerio Ferrara, l’attrice Pamela Villoresi.

La circolare

Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche - X edizione - Anno scolastico 2021-2022

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione

Device

La Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione promuove e organizza le Olimpiadi di Lingue e civiltà classiche in collaborazione con gli Uffici Scolastici Regionali e con il supporto e con il supporto dell’Istituto Superiore di Istruzione “Ovidio” di Sulmona (AQ).
La competizione è inserita nel Programma annuale Valorizzazione Eccellenze del Ministero dell’Istruzione.

Le Olimpiadi di Lingue e civiltà classiche sono gare individuali rivolte agli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado, statale e paritaria, al fine di promuovere, incoraggiare e sostenere le potenzialità didattiche e formative delle lingue e delle civiltà classiche.
La partecipazione alle Olimpiadi di Lingue e civiltà classiche è gratuita.

X Edizione - AS 2021-2022